REGOLAMENTO della SCUOLA DELL'INFANZIA "G. A. FARINA"

Premessa

La Scuola d’Infanzia “Istituto G.A. Farina” è una Scuola Cattolica, gestita dalla Congregazione delle “Suore Maestre di S. Dorotea, Figlie dei Sacri Cuori”; ha finalità educative proprie: privilegia una concezione cristiana della vita e della realtà; fa riferimento alle istituzioni e indicazioni pedagogiche del suo Fondatore, il beato Giovanni Antonio Farina. 

Essa garantisce un luogo di formazione sereno e gioioso rispettoso della persona, della libertà di coscienza e di religione, d’espressione e di pensiero.

1. COLLABORAZIONE SCUOLA-FAMIGLIA

La Scuola non esaurisce in se stessa il compito educativo: ha bisogno della presenza attiva dei Genitori per verificare che l’offerta formativa (POF) della Scuola d’infanzia garantisca a ciascun alunno la crescita delle sue capacità relazionali e di socializzazione con i coetanei e con le educatrici, un equilibrato sviluppo delle sue capacità psicomotorie e intellettive e curi in modo adeguato l’aspetto educativo dell’attività ludica.

Il Regolamento Interno ordina la vita scolastica in funzione di un’armonica collaborazione fra tutte le componenti per un autentico servizio educativo.

Coinvolge:

  • Educatrici e personale ausiliario;
  • Bambini;
  • Genitori;
  • Organi collegiali.

Si realizza:

Negli incontri individuali con le Educatrici

Nelle riunioni di sezione e di intersezione

Nelle varie iniziative formative programmate dal Collegio docenti, in particolare quelle per genitori, per raggiungere insieme gli obiettivi proposti.

2. ORGANIZZAZIONE 

La scuola è aperta all’accoglienza degli alunni dalle ore 8.00 e chiude alle ore 16.00. L’attività didattica inizia alle ore 9.00 con la preghiera, la prenotazione della mensa e il programma giornaliero stabilito dall’Educatrice.

Alle ore 11.20 le attività vengono sospese per la pausa pranzo a cui segue un tempo di gioco libero che termina alle ore 14.00 con il rientro in aula per gli alunni di 2^ e 3^ sezione; per i bambini piccoli è previsto il riposo pomeridiano.

Orario - Entrata : dalle 8.00 alle 9.15              Uscita: dalle 15.45 alle 16.00

Per vere necessità sono permesse entrate ed uscite anticipate concordate con l'educatrice referente.

CONTRIBUTO MENSILE

La Scuola Cattolica, per sua natura, non ha fini di lucro. Il contributo mensile è stabilito di anno in anno, tenuto conto dei costi di gestione ed esso comprende l'attività didattica e la mensa.

    Modalità di pagamento: bonifico bancario da effettuarsi entro il 10 di ogni mese.

Diversamente ci si accorda con la segreteria amministrativa.

3. INFORTUNI E RESPONSABILITA’ CIVILE

La copertura assicurativa per infortuni e responsabilità civile è valida solamente entro i termini dell’anno scolastico e per tutte le attività programmate dal Collegio dei Docenti e approvate dal Consiglio di Istituto.

5. BAMBINI 

    Regolamento:

5.1   L’orario delle attività didattiche è definito in base al segmento di scuola frequentato dal bambino. 

5.2   La scuola è aperta all’accoglienza dei bambini alle ore 8.00 e chiude alle ore 16.15; prima e dopo questo orario la scuola declina ogni responsabilità, in caso di infortuni.

5.3   Le richieste d’entrata o uscita fuori orario devono essere motivate per iscritto dai genitori e firmate dall'educatrice referente. 

5.4   Per ogni assenza dalla scuola la famiglia deve presentare una giustificazione; un’assenza per malattia superiore ai cinque giorni deve essere giustificata da certificato medico. In caso di malattie infettive o di pediculosi, i genitori sono tenuti ad avvisare la Direzione e l’educatrice.

5.5   Anche la mensa e la ricreazione assumono un valore educativo di comportamento nel gruppo. 

5.6   Il trasferimento nei vari ambienti deve avvenire in modo corretto e silenzioso, evitando di correre.

5.7   I bambini sono tenuti alla cura delle proprie cose, al rispetto per ciò che appartiene ai compagni e all’ambiente scolastico. 

5.8   Tutti i bambini devono essere forniti del necessario per lo svolgimento delle attività didattiche. 

5.9   La scuola propone uscite culturali e attività formative che completano la programmazione curriculare di classe o d’interclasse. Per la loro organizzazione ci si attiene a quanto previsto dalle procedure stabilite dal corrispondente Regolamento.

5.10  L’Assicurazione garantisce l’Istituzione scolastica per i danni conseguenti a responsabilità civile che i frequentanti possono subire durante l’attività didattica svolta in ambiente scolastico ed extrascolastico.